Scrivere libri di viaggio - Corso scrittura letteratura di viaggio con Tommaso Giartosio

Il viaggio come racconto

Corso online di scrittura: la letteratura di viaggio

Docente: TOMMASO GIARTOSIO

Coordinatrice del corso online: Anna Lattanzi


Iscrizione

Quota di iscrizione: 150 euro. 12 ore di lezioni ed esercizi online (su piattaforma Zoom).  Attestato finale di Scuola Passaggi. Numero minimo di allievi per attivare il corso: 10. Numero massimo di allievi: 12
L’Attestato di partecipazione sarà inviato per e-mail a ciascun iscritto che abbia partecipato ad almeno 4 lezioni. Per iscriversi, compilare il modulo in fondo alla pagina.  Le iscrizioni scadono il 29 aprile 2022 (il pagamento della quota dovrà pervenire a Scuola Passaggi entro tale data. Per chi paga con bonifico, sarà necessario effettuare il pagamento qualche giorno prima della scadenza).


Scrivere libri di viaggio

Scrivere libri di viaggio significa vedere e vivere il viaggio con la prospettiva dello scrittore e insieme del viaggiatore.
“Noi non cesseremo l’esplorazione, e fine di tutto il nostro esplorare sarà giungere dove siamo partiti e riconoscere il luogo per la prima volta”, scrive T. S. Eliot nei Quattro quartetti. Sono versi dal potente valore metaforico, ma possiamo anche prenderli alla lettera come un’enunciazione degli obiettivi del racconto di viaggio. Questo corso mira a esplorare la scrittura di viaggio, affrontando le questioni di fondo che la animano ma anche i diversi problemi che pone; puntando sul “come”, offrendo stimoli e potenziali soluzioni. Ci saranno momenti di confronto con pagine significative; ci saranno esercitazioni di scrittura per aiutarci a scrollare un genere letterario solitamente piuttosto cauto, sperimentando con il linguaggio e la narrazione (si può dire “giungere dove siamo partiti”?).

Programma del corso online. Scrivere libri di viaggio

Mercoledì 4 maggio 2022, ore 18.30 – 20.30
Scrittura e viaggio
La scrittura è sempre un viaggio, ma come spingerci al di là di questa facile metafora? Spesso la narrativa include dei viaggi (quest, peripezie, divagazioni, erranze…). Il racconto di viaggio è solo un racconto come tutti gli altri, con in più i ceppi della veridicità? Oppure possiede caratteri propri, una sua tastiera su cui giocare? E in ogni caso, c’è una questione assai complicata: raccontando un viaggio si può inventare?

Mercoledì 11 maggio 2022, ore 18.30 – 20.30
Pre-notazioni
Come scegliere il viaggio? Cosa leggere prima? Vedere immagini/film o no? Imparare la lingua? Come mettere poi in gioco, scrivendo, la documentazione? Come evitare i cliché (o forse non vanno evitati)? Come ottenere autorevolezza? Quanto e come l’Io deve essere presente, quanto e come fare spazio alla prospettiva dell’Altro, che può essere del tutto aliena?

Mercoledì 18 maggio 2022, ore 18.30 – 20.30
Viaggiare nel cortile di casa
Si può esplorare il già noto? Come gettare lo sguardo su ciò che ci è più famigliare? E per cominciare: cosa percepire, come percepire? Quale qualità dell’attenzione attingere? 

Mercoledì 25 maggio 2022, ore 18.30 – 20.30
La macchina del racconto di viaggio
Oggi, questioni squisitamente narrative (se volete: narratologiche). I racconti di viaggio hanno una loro trama? E un passo narrativo? Come bilanciare narrazione e descrizione? Come usare le mappe? Come usare gli oggetti? Come dare corpo al genius loci? Come raccontare il tempo, e in quale ordine sviluppare il racconto? 

Sabato 28 maggio 2022, ore 16.00 – 18.00
Viaggiare, tempo presente
Attraverso un viaggio (una sospensione del tempo), è possibile raccontare il nostro tempo, toccando anche temi di bruciante attualità? E in che modo un altrove può narrare il qui e ora? 

Mercoledì 8 giugno 2022, ore 18.30 – 20.30
Spazio di manovra
L’ultima lezione ce la teniamo come spazio di manovra. Qui faremo i conti con tutto ciò che non siamo riusciti a affrontare nelle altre lezioni, con gli ultimi nodi da sciogliere, ma anche con alcuni dubbi pratici, per esempio: viaggio veloce o lento? scrivere o no durante il viaggio? inserire nella scrittura i propri eventuali compagni di viaggio? come gestire, dal punto di vista narrativo, il ritorno? e infine (anche se ne avremo certamente parlato fin dal primo giorno): quali scelte di stile compiere?


Scopri qui gli altri corsi di Scuola Passaggi.

Tommaso Giartosio corso scrittura letteratura di viaggioTommaso Giartosio

Tommaso Giartosio è narratore, poeta, saggista. Ha esordito con Doppio ritratto (Fazi 1998, Premio Bagutta). Il suo ultimo libro è la raccolta di versi Come sarei felice: storia con padre (Einaudi 2019, Premio Napoli). Ha curato o tradotto dall’inglese diversi volumi tra cui Waugh in Abissinia (Sellerio) di Evelyn Waugh. Nel 2012 ha pubblicato L’O di Roma (Laterza), viaggio avventuroso attorno alla capitale, finalista al premio per la letteratura di viaggio L’Albatros – Città di Palestrina. Dal 2015 è consulente e conduttore per gli incontri del Festival della letteratura di viaggio della Società Geografica Italiana. Nel 2023 Einaudi pubblicherà il suo racconto di un soggiorno in Eritrea. Da circa vent’anni è conduttore di Fahrenheit (Rai Radio3) e redattore della rivista Nuovi argomenti.


Tommaso Giartosio corso scrittura letteratura di viaggioTommaso Giartosio

Tommaso Giartosio è narratore, poeta, saggista. Ha esordito con Doppio ritratto (Fazi 1998, Premio Bagutta). Il suo ultimo libro è la raccolta di versi Come sarei felice: storia con padre (Einaudi 2019, Premio Napoli). Ha curato o tradotto dall’inglese diversi volumi tra cui Waugh in Abissinia (Sellerio) di Evelyn Waugh. Nel 2012 ha pubblicato L’O di Roma (Laterza), viaggio avventuroso attorno alla capitale, finalista al premio per la letteratura di viaggio L’Albatros – Città di Palestrina. Dal 2015 è consulente e conduttore per gli incontri del Festival della letteratura di viaggio della Società Geografica Italiana. Nel 2023 Einaudi pubblicherà il suo racconto di un soggiorno in Eritrea. Da circa vent’anni è conduttore di Fahrenheit (Rai Radio3) e redattore della rivista Nuovi argomenti.


RICHIESTA DI ISCRIZIONE al Corso di scrittura “Il viaggio come racconto”

Iscrizione

15 + 8 =

L’invio del modulo di iscrizione non è vincolante: l’iscrizione si considererà valida solo quando sarà stata versata la quota di partecipazione. Si potrà pagare in tre modi: dopo aver premuto INVIA si aprirà una pagina dove pagare con PayPal oppure con Carta di credito.
Se non si vuole pagare subito, si può attendere l’e-mail della Segreteria di Scuola Passaggi, nella quale saranno indicati i dati per effettuare un bonifico bancario.
I posti disponibili sono 12. Il corso non si aprirà se non si raggiungeranno 10 iscrizioni; in questo caso le quote già versate saranno immediatamente restituite. Le iscrizioni scadono il 29 aprile 2022 e le quote di pagamento debbono arrivare entro tale data, quindi chi effettua un bonifico calcoli i giorni necessari per l’accredito.