Direttore e Docenti di Scuola Passaggi

Biografie docenti Scuola di Scrittura Passaggi

Lorenzo Pavolini Direttore Scuola Scrittura PassaggiLorenzo Pavolini (Direttore)

 

Vicedirettore della rivista letteraria Nuovi Argomenti, collabora da oltre vent’anni con Rai Radio3 curando le letture dei romanzi Ad alta voce oltre alle trasmissioni Wikiradio, Pantheon e Zazà.
Partecipa a diversi progetti teatrali (recentemente ha adattato per la scena il romanzo di Moravia La donna leopardo). Ha pubblicato i romanzi Senza rivoluzione (Giunti 1997, premio Grinzane Cavour esordiente), Essere pronto (peQuod, 2005), Accanto alla tigre (Fandango, 2010, Marsilio/Feltrinelli 2019, finalista Premio Strega), Tre fratelli magri (Fandango 2012), Si sente in fondo? Avventure dell’ascolto (Ediesse, 2013), L’invenzione del vento (Marsilio 2109, finalista premio Flaiano).
Ha curato tra l’altro Italville – New Italian Writing (Exile Edition, 2005) e l’edizione integrale delle Interviste impossibili (Donzelli 2006).
Per la regia del documentario sonoro Ninnananna di Natale, musica e storie dall’Orchestra di Piazza Vittorio ha vinto il Prix international de la Radio URTI 2003.


Mauro Covacich Scuola Scrittura PassaggiMauro Covacich

 

Nato a Trieste nel 1965, è autore della raccolta di racconti La sposa (2014, finalista Premio Strega) e di numerosi romanzi. Presso La nave di Teseo ha pubblicato in una nuova edizione i quattro romanzi che compongono il ciclo delle stelle, A perdifiato (2003), Fiona (2005), Prima di sparire (2008), A nome tuo (2011, da cui Valeria Golino ha tratto il film Miele), e La città interiore (2017, finalista Premio Campiello).
Nel 2019 sempre per lo stesso editore ha pubblicato Di chi è questo cuore. Nel 1999 l’Università di Vienna gli ha conferito l’Abraham Woursell Award. Vive a Roma e collabora al “Corriere della Sera”.


Susanna Tartaro Scuola Scrittura PassaggiSusanna Tartaro

 

È nata a Roma nel 1966, lavora a Rai Radio3 come responsabile dei programmi culturali. Dal 2001 è alla cura di Fahrenheit. Ha scritto Haiku e saké. In viaggio con Santōka (2016) e Ascoltatori. Le vite di chi ama la radio (2019) per ADD. Nel suo blog DAILYHAIKU commenta la notizia del giorno attraverso i versi di un grande poeta e una foto.


Flavio Santi Scuola Scrittura PassaggiFlavio Santi

 

Vive tra la campagna pavese e quella friulana. Ha tradotto autori classici (tra cui Hermann Melville e Francis Scott Fitzgerald) e contemporanei (Wilbur Smith e Ian Fleming tra gli altri). Insegna all’Università dell’Insubria di Como-Varese. Ha scritto di vampiri, precari, supereroi, ma soprattutto del Friuli, raccontandolo nelle raccolte di poesia Rimis te sachete/Poesia in tasca (Marsilio, 2001), Asêt/Aceto (La barca di Babele, 2003). Ha esordito nella narrativa con il romanzo Diario di bordo della rosa, con una nota di Michele Mari (PeQuod, 1999), cui hanno fatto seguito L’eterna notte dei Bosconero (Rizzoli, 2006), il memoir on the road Il tai e l’arte di girovagare in motocicletta (Laterza, 2011) e Aspetta primavera, Lucky (Socrates, 2011), candidato al Premio Strega e vincitore del Premio Paradiso degli Orchi. Nel 2016, per Mondadori, è uscita la prima indagine dell’ispettore Drago Furlan, La primavera tarda ad arrivare (Premio La Provincia in Giallo), cui ha fatto seguito l’anno successivo L’estate non perdona. Molte sue opere sono tradotte in diverse lingue, dall’inglese al coreano. È tifosissimo dell’Udinese, e coltiva un piccolo orto.


Piero Sorrentino Docente Scuola di scrittura PassaggiPiero Sorrentino

 

È nato nel 1978 a Napoli, dove vive.
Suoi racconti sono stati pubblicati nelle antologie Voi siete qui eIl corpo e il sangue d’Italia (minimum fax), Niente resterà pulito (Rizzoli), A occhi aperti (Mondadori). Ha curato l’antologia Scrittori fantasma (Elliot editore). È dottore di ricerca in Studi letterari ed editorialista del quotidiano “Il Mattino”. È autore e conduttore del programma radiofonico Zazà, in onda su Rai Radio3.
Nel 2019 è uscito presso Mondadori il suo primo romanzo, Un cuore tuo malgrado.


Graziano Graziani Scuola Scrittura PassaggiGraziano Graziani

 

È nato a Roma. Oltre a essere uno dei conduttori di Fahrenheit (Rai Radio3), ha realizzato documentari radiofonici e televisivi e scritto programmi per Rai 5. Collabora con «Il Tascabile», «Minima&Moralia», «Il reportage» e in passato ha scritto per diverse testate come «Lo Straniero», «Diario», «Carta». Scrittore e critico teatrale, è stato caporedattore dei «Quaderni del Teatro di Roma» e ha curato diversi volumi dedicati al teatro contemporaneo. Ha pubblicato la raccolta di racconti Esperia (Gaffi, 2008), la Spoon River romanesca dei I sonetti der Corvaccio (La camera verde, 2011) e, per Quodlibet Compagnia Extra, Atlante delle micronazioni (2015) e Catalogo delle religioni nuovissime (2018). Il suo primo romanzo è Taccuino delle piccole occupazioni (2020), pubblicato per Tunué, nella collana curata da Vanni Santoni. Cura un blog intitolato “Stati d’eccezione”.


Grazia Verasani Scuola Scrittura PassaggiGrazia Verasani

 

(Bologna, 1964) Scrittrice, sceneggiatrice, autrice di opere teatrali e musicista, ha pubblicato a oggi quindici libri, tra cui Quo vadis baby? (Feltrinelli) che nel 2005 è diventato un film di Gabriele Salvatores, e a cui è seguita la serie tv prodotta da Sky. L’investigatrice privata Giorgia Cantini è stata poi protagonista di altri sei romanzi sempre editi da Feltrinelli (e ora anche in versione tascabile Marsilio), di cui l’ultimo si intitola Come la pioggia sul cellofan.
Ha pubblicato anche romanzi fuori dal genere noir, tra cui Mare D’Inverno e Lettera a Dina (entrambi editi da Giunti), e La vita com’è, edito da La Nave di Teseo. Ha studiato pianoforte classico, vinto il premio Recanati, pubblicato i cd “Nata mai” e “Sotto un cielo blu diluvio” e collaborato con diversi artisti. Dalla sua pièce From Medea (Maternity blues) è stato tratto l’omonimo film nel 2012 vincitore di molti premi. La sua ultima sceneggiatura è quella del film Gli anni amari sulla figura di Mario Mieli. I suoi romanzi sono stati tradotti in Francia, Svezia, Germania, Stati Uniti, Russia, Portogallo. Ha tenuto corsi di scrittura creativa alla Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli e lezioni sul noir mediterraneo nelle università americane.
Il suo sito è www.graziaverasani.it.


Fabio Fiori Scuola Scrittura PassaggiFabio Fiori

 

Viaggiatore e scrittore, girovago per acque e per terre; fin da bambino va a remi e a vela, a piedi e a pedali. Vagabondando in lungo e in largo per il Mediterraneo ha incontrato pescatori, contadini, pastori, viandanti e pellegrini, condividendo con loro il pane, il vino e i racconti. A partire da questi viaggi ha scritto: Un mare. Orizzonte adriatico (Diabasis, 2005), Abbecedario Adriatico (Diabasis, 2008), Vela libre. Idee e storie per veleggiare in libertà (Stampa Alternativa, 2012), Anemos. I venti del Mediterraneo (Mursia, 2012), Thalassa. Le acque del Mediterraneo (Mursia, 2014), Erba buona. Ricettario di un girovago (Stampa Alternativa, 2018), L’odore del mare (Ediciclo, 2019). Per Rai Radio3 ha scritto e narrato: Il nostro mare quotidiano (2011), Il vento scrive (2013), Oceano, Italia (2016), Bernard Moitessier (2016), Joshua Slocum (2016), Jacques-Yves Cousteau (2018). Collabora con: Osservatorio Balcani Caucaso, L’Indice dei Libri del Mese, Bolina.
Facebook – Fabio Fiori
https://www.balcanicaucaso.org/Dossier/Sguardi-adriatici
Blog – https://maregratis.blogspot.com/


Federica Iacobelli Scuola Scrittura PassaggiFederica Iacobelli

 

Laureata in lettere classiche e specializzata in giornalismo e in sceneggiatura, lavora come scrittrice, sceneggiatrice, drammaturga e docente all’ISIA U. Le sue opere, specie quelle per i lettori più giovani, nascono spesso dall’incontro con la memoria di vite vere e il linguaggio di arti diverse. I romanzi La città è una nave (collana ‘gli anni in tasca’, Topipittori 2011) e Storia di Carla (collana ‘i chiodi’, Pendragon 2015); i racconti lunghi Uno studio tutto per sé (MottaJunior 2007, Premio Pippi Scrittrici per Ragazzi), Il portico più lungo del mondo (Minerva 2019) e Lev della radura (rueBallu 2020, illustrato da Pia Valentinis); gli albi Mister P (con Chiara Carrer, Topipittori 2009) e Giulietta e Federico (con Puck Koper, Camelozampa 2020) sono alcune delle sue pubblicazioni. Dal 2019 dirige la collana di letteratura teatrale per giovani lettori ‘i gabbiani’ (Edizioni Primavera).


Chiara Valerio Scuola Scrittura PassaggiChiara Valerio

 

Nata a Scauri nel 1978, è responsabile della narrativa italiana della casa editrice Marsilio e lavora a Rai Radio3. Collabora con «L’Espresso» e «Vanity Fair». Ha studiato e insegnato matematica per molti anni e ha un dottorato di ricerca in calcolo delle probabilità. Tra le sue pubblicazioni: A complicare le cose (Robin, 2003), La gioia piccola d’esser quasi salvi (Nottetempo, 2009), Spiaggia libera tutti (Laterza, 2012). Per Nottetempo ha tradotto e curato Flush (2012), Freshwater (2013) e Tra un atto e l’altro (2015) di Virginia Woolf. Per Einaudi ha pubblicato Almanacco del giorno prima (2014), Storia umana della matematica (2016), Il cuore non si vede (2019) e La matematica è politica (2020).


Claudio Panzavolta Docente Scuola di scrittura PassaggiClaudio Panzavolta

 

È nato a Faenza nel 1982. Dopo essersi laureato in Storia contemporanea presso l’Università di Bologna, ha studiato Sceneggiatura cinematografica e televisiva a Roma. Suoi racconti e contributi sono apparsi sulle riviste «Flanerí Mag», «Pastrengo» e «Rifrazioni». Vive a Venezia, dove lavora come editor per la casa editrice Marsilio.
Insegna al Master in Editoria dell’Università degli Studi di Verona, all’interno del quale tiene il corso di Editing e redazione. Ha pubblicato i romanzi L’ultima estate al Bagno Delfino (Isbn Edizioni 2014) e Al passato si torna da lontano (Rizzoli 2020).


Martina Donati Scuola Scrittura PassaggiMartina Donati

 

Fiorentina di nascita, ma romana di adozione, Martina Donati lavora nell’editoria da oltre 25 anni. Dopo una prima esperienza in una piccola realtà fiorentina è stata responsabile dell’ufficio stampa per DeriveApprodi, Fanucci, Arcana e Fazi Editore dove si è occupata di autori come Gore Vidal, Paula Fox, Michel Onfray, Colm Tóibín, oltre a casi editoriali come quello di Melissa P e la saga Twilight.
Passata poi come responsabile editoriale a Giunti Editore ha fondato le collane di narrativa per giovani adulti Y e quelle per adulti A e M, tutt’ora attive. Da oltre sette anni è Responsabile del coordinamento editoriale per Newton Compton Editori, sigla entrata di recente a far parte del Gruppo GEMS.


Massimiliano Virgilio Scuola Scrittura PassaggiMassimiliano Virgilio

 

(1979) È uno scrittore e sceneggiatore italiano. Per il cinema ha firmato le sceneggiature di Due soldati di Marco Tullio Giordana, Nato a Casal di Principe di Bruno Oliviero, Fortuna di Nicolangelo Gerlomini e il soggetto di Rosa pietra stella di Marcello Sannino. Un suo romanzo di successo, L’americano (Rizzoli 2017, tradotto in Russia, Giappone e Cina, dove è stato uno dei best seller del 2019, premio Porta d’Oriente e finalista al Premio Cortina) è attualmente in fase di sviluppo per una serie televisiva prodotta da Leone Film Group.
Il suo ultimo romanzo, Le creature (Rizzoli, 2020), racconta le storie vere di adolescenti migranti che vivono da invisibili ai margini della periferia napoletana ed è stato opzionato per il cinema.
Precedentemente ha pubblicato il pamphlet Un mondo che ammazza i ragazzini (2017) per le Edizioni dell’Asino, in collaborazione con Goffredo Fofi, Maurizio Braucci e Giovanni Zoppoli, i romanzi Arredo casa e poi m’impicco (Rizzoli 2014, Premio Arena), il reportage narrativo Porno ogni giorno. Viaggio nei corpi di Napoli (Laterza, 2009) e Più male che altro (Rizzoli 2008, finalista Premio Zocca e Libro Fahrenheit dell’anno). Ha curato l’antologia di racconti contemporanei Scrittori fantasma per Elliott edizioni.
Attualmente vive e scrive a Napoli, insegna sceneggiatura alla Scuola di Cinema Pigrecoemme, è collaboratore di Rai Radio3, editorialista per il Corriere del Mezzogiorno ed è responsabile dell’area cultura del media online Fanpage.it.


Frida Sciolla Scuola Scrittura PassaggiFrida Sciolla

 

Nata a Savona nel 1977, dopo una laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Bologna conseguita con il massimo dei voti, ha lavorato alla prima edizione del Master in Editoria cartacea e multimediale diretto da Umberto Eco.
Nel 2003 ha iniziato la sua esperienza professionale presso la casa editrice Bompiani (RCS Libri), lavorando come ufficio stampa.
Forte di un’esperienza quasi decennale, durante la quale si è occupata dei principali scrittori italiani e internazionali, nel 2012 è stata nominata Responsabile Ufficio Stampa Bompiani. Dal 2017 è Responsabile Comunicazione di HarperCollins Italia.


Valerio Massimo Manfredi Scuola Scrittura PassaggiValerio Massimo Manfredi

 

Archeologo e scrittore italiano, dopo essersi laureato in lettere classiche all’Università di Bologna è subito entrato nel mondo dell’archeologia, specializzandosi in topografia del mondo antico all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Ha pubblicato numerosi articoli e saggi in sede accademica e ha scritto romanzi di grande successo, tradotti in tutto il mondo (per un totale di circa dodici milioni di copie vendute a livello internazionale). Moltissimi i riconoscimenti ricevuti: nel 2003 Nomina a Commendatore della Repubblica “motu proprio” del Presidente Carlo Azeglio Ciampi, Il premio Corrado Alvaro Rhegium Julii (2003) e premio Librai Città di Padova, nel 2004 il Premio Hemingway per la narrativa, nel 2008 il premio Bancarella e nel 2010 il premio Scanno.
È autore anche di soggetti e sceneggiature per il cinema e la televisione. La sua trilogia Alexandros è stata acquistata da Universal Pictures per una produzione cinematografica e Dino De Laurentiis ha realizzato L’Ultima legione. Ha inoltre partecipato alla sceneggiatura di September eleven 1687 ispirato alla vita di Marco D’Aviano e diretto da Renzo Martinelli.
Ha adattato per il cinema Le Memorie di Adriano di M.Yourcenar per John Boorman.
Valerio Massimo Manfredi collabora come giornalista scientifico a varie testate in Italia e all’estero.
Ha condotto con successo i programmi televisivi Stargate – linea di confine e Impero.


Beatrice Minzioni Scuola Scrittura PassaggiBeatrice Minzioni

 

È nata nel 1985 a Milano, dove vive e lavora.
Si è laureata in lettere moderne con una tesi sul racconto Accoppiamenti giudiziosi di Carlo Emilio Gadda.
Dal 2019 è responsabile ufficio stampa della casa editrice Solferino (www.solferinolibri.it).


Armando Massarenti Scuola Scrittura PassaggiArmando Massarenti

 

Filosofo della scienza, giornalista, caporedattore del Sole-24 Ore e firma storica del supplemento culturale Domenica del Sole 24 Ore di cui è stato a lungo direttore.
I suoi interessi spaziano tra i campi dell’epistemologia, della filosofia delle arti, dell’etica e della filosofia politica, come testimoniano, oltre alla sua attività più che trentennale presso il supplemento culturale Domenica, numerosi volumi, di cui gli ultimi sono La pandemia dei dati. Ecco il vaccino (con Antonietta Mira, Mondadori Università 2020), Metti l’amore sopra ogni cosa. Una filosofia per stare bene con gli altri (Mondadori, 2017), 20 lezioni d’amore (Utet, 2016), La buona logica. Imparare a pensare e L’economia nella mente (con Paolo Legrenzi, Cortina 2015 e 2016) e Istruzioni per rendersi felici (Guanda, 2014). Ha vinto numerosi premi ed è autore del manuale di filosofia per le superiori Penso dunque sono (D’Anna, 2014, con E. Di Marco).
Con Il lancio del nano (Guanda, 2006) ha vinto il prestigioso Premio filosofico Castiglioncello 2007. Il volume è stato tradotto (oltre che in spagnolo) in tedesco, per Insel, con introduzione di Umberto Eco. Dal volume è stato tratto uno spettacolo teatrale con Lino Guanciale per la regia di Claudio Longhi.
In ambito biomedico ha scritto Staminalia. Le cellule “etiche” e i nemici della ricerca (Guanda 2008), recensito su Nature, e, con Gilberto Corbellini e Pino Donghi, il dizionario di bioetica Biblioetica (Einaudi, 2006), da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale per la regia di Luca Ronconi.
Dirige la collana di filosofia per bambini “Gli inventori del pensiero” (La spiga), per la quale ha scritto nel 2019 i primi tre volumi: Strani tipi questi filosofi, Socrate quell’adorabile rompiscatole e Platone e l’uomo invisibile.